AFT05K

Apparecchiatura automatica per test funzionali su apparati elettrici finiti, AFT05K è la nostra versione base, in grado di eseguire test funzionali programmabili sui più svariati tipi di schede elettroniche e dispositivi finiti.
AFT05K ha una ricca dotazione di risorse in grado di fornire stimoli di varia natura e di misurare svariati valori elettrici, per soddisfare le specifiche di collaudo della maggior parte dei dispositivi elettrici ed elettronici ad oggi prodotti dall'industria di riferimento.
AFT05K, come descritto nella tabella comparativa, ha a bordo un numero adeguato di relè, sia di potenza che per bassa tensione, in grado, quindi, di pilotare carichi reali quali motori, resistenze, ecc., anche ad alta tensione.
In particolare, tutta la nostra apparecchiatura è dimensionata tenendo conto che possiamo pilotare circuiti sottoposti a 220V di rete, quindi con punte fino a 250V e oltre, e misurare analoghe grandezze quali tensioni e correnti.
AFT05K è dotato, inoltre, di output open collector in grado di pilotare circuiterie fino a 24V, tipo elettrovalvole, ecc., per simulare, ad esempio, la pressione di tasti, microswitch, ecc.
Le misure vengono effettuate mediante un multimetro digitale integrato della National Instruments, in grado di rilevare tensioni e correnti sia in continua che alternata, fino a 250V; con lo stesso multimetro si possono anche misurare resistenze, sia in semplice che doppia precisione. Il multimetro viene connesso al dispositivo da testare tramite più schede, definite matrici, sia in bassa che alta tensione. Le matrici sono composte da relè, la cui commutazione programmata permette il collegamento del multimetro a svariati punti da testare.
La dotazione prevede, inoltre, più misuratori di presenza di tensione, sia a bassa che ad alta potenza, isolati otticamente dal circuito sotto test.
La seriale del PC è, infine, considerata una risorsa dell'AFT05K e sarà, quindi, programmata di conseguenza.

Normalmente, specie per produzioni di numeri rilevanti di apparati e per agevolare l'operatore, viene progettata, per ogni dispositivo da testare, una fixture, che consiste di un letto d'aghi, per collegare il dispositivo sotto test all'AFT05K, e di una meccanica per agevolare la movimentazione.
Il collegamento delle risorse di macchina alla fixture viene effettuato mediante cavi esterni.

AFT05K viene programmato da PC con un sistema molto innovativo, per permettere la scrittura di un insieme di test in modo semplice ed intuitivo anche ad utilizzatori non dedicati specificamente al collaudo, quali tecnici di produzione o progettisti.
Il programmatore si trova, infatti, di fronte ad una tabella Excel like, in cui, in modo guidato, destina le risorse del sistema al circuito interessato e, per ogni risorsa, definisce, sempre in modo guidato, il pilotaggio nel caso di un'attuazione tipo relè, oppure specifica una misura nel caso debba rilevare tensioni, correnti, ecc.
Il tempo di scrittura di un programma di test si abbrevia notevolmente rispetto alla stesura tradizionale ed anche la messa a punto risulta essere decisamente più rapida.
Nel caso di revisione dell'apparato, e di conseguenza del programma di test, diventa fondamentale riprendere facilmente il programma originale ed apportare le modifiche richieste; anche in questa occasione, che è assolutamente normale, potremmo dire “all'ordine del giorno”, il sistema Eldig si rivela eccezionale.
Oltre al pilotaggio ed alle misure, infatti, nel programma di test sono previste le programmazioni dei tempi, sia intese come ritardi dopo l'effettuazione delle attuazioni, sia intese come tempi di ritentativo nel caso di misure; sono previste, poi, le decisioni da prendere nel caso di una prova errata, come ad esempio saltare le altre prove e spegnere subito l'alimentazione, oppure memorizzare l'errore e proseguire. Sono previste, inoltre, le operazioni manuali che un operatore deve svolgere, come il controllo visivo di LED, display, trimmer, ecc., con il blocco dell'esecuzione del programma di test e la ripresa al termine dell'operazione manuale. Ancora, è data la possibilità di richiamo di applicazioni esterne, come ad esempio il software di un programmatore di flash, o di qualunque altro eseguibile. È disponibile, infine, il pilotaggio completo dell'interfaccia seriale, con trasmissione di comandi e ricezione con controllo dei singoli byte, anche a livello di bit, oppure aggregati, sia in esadecimale che in ASCII.

L’apparecchiatura Eldig Vision, illustrata nell'apposita sezione, è integrata con AFT05K come opzione. La programmazione avviene sempre con lo stesso metodo, utilizzando una o più telecamere come risorse di sistema.